Molte delle persone che incontriamo ci rivolgono domande sulla nostra vocazione. In questa sezione, abbiamo raccolto quelle che ricorrono più frequentemente e abbiamo cercato di dare loro una risposta.

Che cosa è la vocazione?

Vocazione significa "chiamata". Dio chiama ogni persona che viene nel mondo: Egli ha un progetto d'amore per ciascuno di noi. In Cristo Gesù ognuno è chiamato alla "santità", cioè a vivere in comunione con Dio e in pienezza, da vera persona, con se stesso e con i suoi fratelli. C'è una sola vocazione, che è comune a tutti. È la vocazione a questa santità, che però si eplicita in diverse modalità, perchè ognuno di noi è speciale, unico e irripetibile agli occhi di Dio. Perciò è vocazione la vita familiare, la vita sacerdotale e religiosa, la vita missionaria, ecc., se vissuta secondo quello che Dio propone a ciascuno, perchè per ognuno ha un progetto che porta alla vera felicità.

Che cosa è la vocazione sacerdotale?

Tra le varie chiamate c'è quella al ministero sacerdotale. È la chiamata a seguire Gesù Buon Pastore e a imitarlo in maniera del tutto particolare. Un prete innanzitutto si prende cura delle persone a lui affidate, annunciando la Parola del Signore e celebrando i Sacramenti, strumenti di incontro dell'amore di Dio per noi. In questo ministero (che significa "servizio"), il prete non è da solo: è infatti inserito in una "famiglia" (il presbiterio), composta da altri preti (confratelli), guidati dal Vescovo diocesano (loro padre), in comunione con tutti i vescovi della Chiesa Cattolica.

Quanto dura il cammino di Seminario? Il tempo di Seminario è di sei anni più un tempo iniziale, detto propedeutico, che consiste in un primo avvicinamento alla vita del Seminario. Il cammino è scandito da alcune tappe: dopo i primi anni di discernimento avviene l'ammissione agli...